Shell Italia E&P S.p.A.-Istanza di permesso di ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi in mare

Dettagli

La Società Shell Italia E&P S.p.A. con sede legale a Roma, in Piazza dell'Indipendenza 11/B, comunica di aver inviato in data 15/11/2012 al Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, ai sensi dell'art.23 del D.Lgs.152/2006 e s.m.i. istanza per l'avvio della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale dei seguenti progetti compresi tra quelli elencati nell'Allegato II alla Parte Seconda del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i., al punto 7 - "prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi a mare":

  • istanza di permesso di ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi in mare convenzionalmente denominato "d 73 F.R.-SH"
  • istanza di permesso di ricerca di idrocarburi liquidi e gassosi in mare convenzionalmente denominato "d 74 F.R.-SH"

Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell'avviso (20 novembre 2012) chiunque abbia interesse  può prendere visione del progetto e del relativo studio ambientale nonchè presentare in forma scritta proprie osservazioni anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi, indirizzandole al Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare; l'invio delle osservazioni può anche essere effettuato tramite posta elettronica certificata all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’area in istanza denominata “d 73 F.R-.SH” ha un’estensione di 730,4 km2 ed è ubicata nel Mar Ionio, ricadendo interamente nella zona marina convenzionalmente definita “F”.

 

Il rilievo sismico 3D in progetto, è un’indagine geofisica che mira a comprendere le principali caratteristiche, tra cui estensione e natura, delle strutture geologiche sommerse presenti nelle zonea zona del Mar Ionio oggetto dell’istanza. Gli scopi scientifici principali di questa indagine sono quelli di estendere e completare la copertura sismica già esistente, di definire l’estensione del bacino sedimentario, l'ubicazione della “roccia madre” degli idrocarburi, nonché la direzione e l’estensione massima di migrazione degli stessi, attraverso l’analisi dei dati che verranno ricavati utilizzando le più moderne tecnologie. L’analisi dei dati di pozzi presenti nell’area di interesse permetterà, inoltre, di fornire un ulteriore controllo geologico-strutturale dei dati che verranno acquisiti.


L’area in istanza denominata “d 74 F.R-.SH” ha un’estensione di 617.8 km2 ed è ubicata nel Golfo di Taranto, all'interno dell'area marina "Ionio Settentrionale".

 

Il rilievo sismico 3D in progetto, è un’indagine geofisica che mira a comprendere le principali caratteristiche, tra cui estensione e natura, delle strutture geologiche sommerse presenti nella zona del Mar Ionio oggetto dell’istanza. Gli scopi scientifici principali di questa indagine sono quelli di estendere e completare la copertura sismica già esistente, di definire l’estensione del bacino sedimentario, l'ubicazione della “roccia madre” degli idrocarburi, nonché la direzione e l’estensione massima di migrazione degli stessi, attraverso l’analisi dei dati che verranno ricavati utilizzando le più moderne tecnologie. L’analisi dei dati di pozzi presenti nell’area di interesse permetterà, inoltre, di fornire un ulteriore controllo geologico-strutturale dei dati che verranno acquisiti.

La Documentazione pervenuta a questo Ente - in formato PDF - è disponibile dal menù laterale nella sezione: Documenti --> SIA - Studio Impatto Ambientale --> SHELL ricerca idrocarburi in mare

   
© Settore Urbanistica e Ambiente - Template ALLROUNDER
..28.06.2017.. 11